Riti e Sessioni

-Ayahuasca sessione 120 euro  Prima di ogni sessione meditazione e preparazione psicofisica. 

-Bufo alvarius 130 euro Prima di ogni sessione meditazione e visualizzazione guidata. 

-Rapè 80 euro
Prima di ogni sessione Meditazione sonora e catena d’unione.  *Sigilli magici e fissazione intenti possono essere trasportati durante i riti*

Seminario “Anima Sciamana”: 2 giorni 150 euro, 1 giorno 90, con ayahuasca 100 euro in più.

Piante Sacre

Una delle forme di contatto con l’essenza vera della natura, forse il più antico, è quello che ci lega al mondo vegetale. Si parla quindi di piante sacre, in quanto la pianta stessa è considerata una divinità; come tale va trattata e usata con il massimo rispetto. Antiche Maestre, radicate nella Terra si ergono a catturare il Fuoco, con l’Acqua si dissetano e RESPIRANO Aria per DARCI RESPIRO. Le piante senza l’uomo possono vivere, ma noi senza di esse non possiamo respirare.

Piante Sacre Sciamani

Per l’uomo conoscere le piante e le loro caratteristiche è stato ben presto di importanza fondamentale: nei tempi più antichi, solo la capacità di distinguere tra quelle buone, non tossiche e ricche di nutrienti, e quelle velenose, ha fatto la differenza tra la vita e la morte.

Con il tempo e l’evoluzione, l’uomo ha cominciato a comprendere che dalla natura si poteva ottenere molto di più e che l’esistenza non era solo sopravvivenza e difesa dagli elementi esterni, ma anche crescita, miglioramento e capacità di trasformare gli eventi e dare loro una direzione diversa rispetto a quella iniziale: si inizia ad essere protagonisti del mondo, oltre lo spazio-tempo, e non più solo spettatori e vittime dell’ambiente circostante. Da questa forza iniziale la consapevolezza e le prime forme di medicina, che cercano di dare una spiegazione, quindi una regola, agli eventi. In pratica, si cominciano ad osservare e sperimentare gli effetti, sia positivi che negativi, soprattutto delle piante e del loro utilizzo sul corpo umano, sia in termini curativi che di miglioramento del benessere. Sono, queste, le pratiche sciamaniche, presenti ancora in quasi tutte le culture, con modalità diverse ma sostanzialmente affini tra di loro, nascoste alla generalità delle persone, ma comunque potenti e operanti.

Le Piante Sacre, che non sono semplicemente le piante che hanno capacità curative (anche perché in qualche misura ogni pianta ha il suo effetto sul corpo umano), ma quelle che riescono a procurare stati alterati di coscienza, nei quali si riesce a connettersi con il mondo dello spirito e degli spiriti. Le Piante Sacre emanano un’energia che è in assonanza con le energie antiche e sottili che attraversano tutto l’Universo: uno dei tanti strumenti che l’Universo mette a disposizione per riconnettere l’uomo alla propria Divinità Interiore, a quanto di più elevato possegga, la scintilla di divinità che alberga in ognuno.

Calendario e Contatti

Sab.24 e Dom. 25 Ottobre evento”La Festa dell’ Anima”. Leggi evento Facebook https://www.facebook.com/events/903567836838158/

Sab. 31 Ottobre Meditazione e Rito Sacro dell’ Ayahuasca“Il Viaggio”. Leggi evento Facebook https://www.facebook.com/events/2743702135902617/

Christian Tel. 348 1708233

email christian.donadel33@gmail.com

sito in collaborazione www.tantranima.com

pagina amica www.facebook.com/dimensionetantra/

seguici su https://www.facebook.com/Anima-Sciamana-111560990429968/

Gruppo Facebook “Viaggio del Kundalini Yoga Sciamanico” https://www.facebook.com/groups/633889053986838/

Chi Sono

Ciao sono Christian, ricercatore spirituale, poeta, chitarrista e scrittore di origine trevigiana. Un lungo percorso esperienziale (iniziato durante l’adolescenza) spinto da esperienze dolorose e complicate, che scaturiscono proprio per mezzo dell’ombra e della sofferenza che generano nell’Anima le chiavi di svolta per percorrere il GRANDE SENTIERO DELLA CRESCITA PERSONALE. Da tali esperienze “Ombra” la spinta per  evolvere, raggiungere la CONSAPEVOLEZZA di CHI e COSA SONO. Ho abbracciato per anni l’interesse per la filosofia e la psicologia per COMPRENDERE/mi e cercare sollievo agli scossoni dell’identità. Sono passato poi allo studio delle religioni del Mondo, spinto da forze Guida Inconsce che premevano perché mi addentrassi in profondità, con la convinzione che la conoscenza mi avrebbe dato la Forza dell’equilibrio….ma ovviamente la CONOSCENZA senza esperienza è nulla! Ma come il detto che recita: “il maestro arriva quando l’allievo è pronto”, ecco dunque arrivare quasi sincronicamente non solo i maestri, ma  srotolarsi continuamente opportunità e situazioni che mi facevano “piegare” e raccogliere alcune risposte  per poi creare nuove e più significative domande. Dalla Kabala, all’Alchima, ma soprattutto venni per molto tempo abbagliato dallo Sciamanesimo. Piano piano con la curiosità del bambino ho inziato per diletto le classiche letture romanzate di Castaneda, per poi passare ai libri del grande Mircea Eliade, ecc., ed ecco di nuovo materializzarsi le occasioni di scoprire nel concreto e praticare lo Sciamanesimo, come se lo stupore delle storie che leggevo mi sintonizzasero ad intraprendere questa antichissima via di guarigione. Ho cominciato perciò uno studio fatto di seminari, ritiri e viaggi che mi hanno dato la possibilità d’imparare (ricordare) la Grande ed antica Forza che si cela nelle piante sacre e psicoattive (bufo alvarius, ayahuasca, rapé, ecc) .

La meditazione mi da centratura, la possibilità di ASCOLTARmi, SENTIRE, mettermi in connessione con il Sè, con l’ energia Universale e dell’ altro. Tutto questo mi ha permesso e permette di crescere, di trovare quella LUCE interiore, quella PACE che mi fa vivere in uno stato di Grazia, Fede e AMORE. Ho sempre sentito un’ inclinazione ad aiutare le altre persone per questo con la pratica della VITA attraverso lo Sciamanesimo, anche in sinergia col Tantra, la meditazione, le piante Sacre, il contatto Energetico ed il Tocco sto acquisendo sempre più nuovi strumenti che mi permettono di portare questo meraviglioso stato di GUARIGIONE e BEATITUDINE anche ad altre persone. Sono un uomo di profonda Sensibilitá’, Intuizione, Percezione. So ACCOGLIERE con delicatezza, con PRESENZA nell’ ASCOLTO e guidare nel viaggio interiore emozionale sensoriale attraverso la pratica tantrica, viaggio che in primis ho esperito e COMPRESO direttamente. Sono in formazione con Marta, integrando ciò che è già stato elaborato e sedimentato grazie alla mia innata capacità di INTERIORIZZARE.

Ghiandola Pineale

La ghiandola pineale è una ghiandola del cervello fondamentale soprattutto per la produzione di melatonina e di conseguenza per il corretto ritmo sonno veglia necessario al nostro benessere. Ma perché la pineale è considerata una ghiandola magica o sacra?

La ghiandola pineale corrisponde a quello che in certe tradizioni religiose o mistiche viene chiamato terzo occhio o sesto chakra la cui posizione è in mezzo alle sopracciglia. La conoscenza della ghiandola pineale e delle sue potenzialità metafisiche si hanno fin dai tempi remoti. Gli Egizi adoravano questa ghiandola che veniva non solo conservata e mummificata(come accennato prima) ma rappresenta anche artisticamente come un occhio (la sua forma assomiglia proprio a quella di un occhio se vista di lato).

Il terzo occhio secondo la tradizione è fondamentale in quanto si tratterebbe di una zona quasi sempre inutilizzata del cervello che sarebbe invece fondamentale imparare ad attivare ed usare al meglio. Esso avrebbe infatti la capacità di vedere cose che non “appaiono” agli altri due occhi, ovvero percepire frequenze del mondo spirituale ed essere in grado di migliorare la propria intuizione su se stessi e gli altri, soprattutto di notte attraverso i sogni quando la ghiandola pineale è più attiva.

La ghiandola pineale produce infatti anche la dimetiltriptamina (DMT), una sostanza psichedelica capace di produrre effetti molto particolari sulla nostra percezione delle cose dilatando lo spazio e il tempo. 

Fu in particolare Cartesio, filosofo francese del XVII secolo, a dare un rilievo maggiore e possiamo dire “metafisico” alla ghiandola pineale. Descrisse infatti in alcuni sui trattati la ghiandola pineale come la sede principale dell’animo umano. Cartesio sostanzialmente pose l’attenzione sul fatto che questa piccola zona del cervello è l’unica a non avere un duplicato. Tutte le diverse componenti di questo organo hanno infatti una parte sinistra e una destra, tranne appunto la ghiandola pineale. Sarebbe questa caratteristica a renderla unica e speciale, da ciò Cartesio ipotizzò che proprio questo luogo fosse quello deputato alla centralizzazione di tutte le informazioni e, essendo l’unica parte solida del cervello, in questa ghiandola fosse anche la sede del pensiero.

Sciamanesimo

Benvenuti nel sito di Anima Sciamana, vi condurremo attraverso pratiche e riti sciamanici in un viaggio al di là dal corpo.

Lo Sciamanesimo è la più antica pratica spirituale al mondo, il che significa che è nata prima delle religioni ed ancora prima delle scienze. La parola sciamanesimo infatti deriva da ‘saman’ utilizzata nella cultura tunguso siberiana e sta ad indicare colui che conosce. Gli sciamani entrarono piano piano in un profondo contatto con la natura di cui tutti siamo parte, e da quel contatto esterno anche la propria vera natura, che è  spirito e non soltanto materia, cominciò ad evolvere. (non siamo esseri materiali che ad attraversare un esperienza spirituale, ma bensì siamo esseri di puro Spirito e viviamo un esperienza materiale). La Natura è pura Energia di Guarigione per gli esseri umani e nessun metodo di guarigione supera il potente atto di connettersi con tutti gli esseri naturali: gli alberi, le piante, il sole, la terra, la luna, le stelle, il fuoco, i corsi d’acqua, il vento, gli animali, i quali ci aiutano ad entrare in profondità dentro noi stessi imparando un vivere in armonia ed equilibrio con le leggi naturali. Soltanto attraverso il raggiungimento di questo equilibrio con il mondo che ci circonda e quello soprannaturale è possibile vivere una Vita in armonia e prosperare.